-Amministrazione Condominii-

Lo Studio Brancaccio svolge in maniera stabile e professionale l’attività di Amministrazione di Condominii nella zona di Roma.

Tutte le funzioni sono impostate, seguite e supervisionate dall’Amministratore, Dr.ssa Sara Brancaccio, e direttamente coordinate, per le varie problematiche, dai diversi settori operativi, al fine di poter assicurare la qualità che i committenti, in concreto, esigono:

  • COMPETENZA
  • PRECISIONE E TRASPARENZA CONTABILE
  • RAPIDITÀ E COMPLETEZZA DEGLI INTERVENTI
  • OTTIMIZZAZIONE DEI RISULTATI
  • METICOLOSITÀ NELL’ESAME DELLE PROBLEMATICHE TECNICO-GIURIDICHE, MEDIANTE INCONTRI DI APPROFONDIMENTO CON IL CONSIGLIO DI CONDOMINIO E MIRATE CONSULENZE
  • SCRUPOLOSA ATTENZIONE ALLE RICHIESTE DI TUTTI I SIGNORI CONDOMINI
    (che dispongono, come tangibile prova, di massima reperibilità del Titolare)

Vengono affidati a terzi gli incarichi di carattere marcatamente specialistico e di natura professionale:

  • Studio contabile tributario per la tenuta dei libri paga e contributi; elaborazione modello 770 etc. (anche mediante diretta consulenza di un dirigente AMPE)
  • Studi Legali (con avvocati specializzati in “Diritto Condominiale”)
  • Professionisti (termotecnici, architetti, ingegneri, geometri…)

Poiché il condominio si profila, di fatto, sempre più come un’Azienda è necessario che, come tale venga gestito , pertanto si ritiene doveroso e primario operare nel seguente modo:

  • Predisporre una “fotografia” dello stato di fatto del fabbricato e di luoghi
  • Programmare gli interventi in funzione, soprattutto, del rispetto e degli obblighi di legge a cui il condominio è sottoposto (al fine di garantire la sicurezza nello stesso).
  • Ottimizzare gli impianti tecnologici sia in termini di innovazione che in termini di riduzione e contingentamento dei costi.

 

Operativamente, come standard metodologico e qualitativo per una lineare e corretta gestione del Condominio, si provvederà durante l’anno, in via esemplificativa, alla:

  1. Compilazione del Consuntivo inerente le spese annuali, con Bilancio di Verifica rispetto al Preventivo e predisposizione di una sintetica “Relazione Annuale” che evidenzi il trend gestionale (rispetto al budget iniziale), focalizzando le voci di spesa maggiormente significative che hanno caratterizzato il rendiconto; tutto nei 60 giorni successivi alla chiusura dell’Esercizio ed in tempi, comunque, congrui per poter effettuare ogni controllo e riconciliazione patrimoniale.
  2. Elaborazione di una distinta sintetica ed analitica dei costi sostenuti, con indicazione puntuale e sistematica di importi, ditte, data di pagamento delle fatture e dettagliata descrizione dei singoli interventi effettuati (con spunta e verifica delle bolle di lavorazione)
  3. Predisposizione ragionata e pianificata di un budget preventivo annuale e relativa ripartizione delle spese (comprensiva di conguaglio algebrico inerente ai dati risultanti dal consuntivo)
  4. Convocazione di Assemblea Ordinaria ed eventuali Assemblee Straordinarie (da tenersi anche per la discussione di argomenti significativi, approfondimenti e chiarimenti di ordine tecnico legale.
  5. Partecipazione diretta sia dell’Amministratore che dello Staff Manager territoriale ad accertamenti e verifiche sui lavori, con accessi e visite per individuare primarie necessità, anche mediante sopralluoghi (presso il Condominio) da parte di Tecnici e incaricati di fiducia.
  6. Programmazione periodica di Riunioni con i Signori Consiglieri per:
    • Inquadrare e focalizzare ogni aspetto gestionale
    • Ponderare ed elencare le priorità
    • Considerare possibili tagli alle spese, anche mediante la presentazione di contratti e convenzioni con Primarie Ditte, qualificate nei vari settori
    • Valutare argomenti e sviscerare eventuali problematiche da sottoporre, poi all’attenzione dell’Assemblea (unico organo deliberante e legittimato ad assumere valide decisioni)
    • Controllare le pezze giustificative inserite nel bilancio
    • Esaminare collegialmente (mediante attenta valutazione tecnica ed economica) specifici preventivi(relativi ad interventi indispensabili) richiesti ed appositamente redatti (preferibilmente sulla base di capitolati dettagliati ed omogenei) da almeno 3/5 ditte specializzate, al fine di consentire una comparazione chiara ed agevole dei costi praticati, sempre doverosamente concorrenziali rispetto ai prezzi medi del mercato
  7. Apertura di un conto corrente bancario intestato al Condominio, con sistema di riscossione delle rate mediante bollettino di versamento MAV, pagabile presso qualsiasi sportello di istituto di credito, con spese forfetizzate. Esiste poi, oggetto di imminente presentazione e lancio, un innovativo ed assolutamente originale strumento di “MAV virtuale”, riservato allo Studio Brancaccio da parte di primario Istituto Bancario
  8. Consulenza tecnico-giuridica in relazione a pratiche assicurative, direttamente istruite dallo Studio, a seguito del verificarsi di sinistri e conseguenti danneggiamenti subiti dalle Parti Comuni e/o dalle porzioni di Proprietà Privata
  9. Costante opera di invito al rispetto del Regolamento Condominiale ed eventuali azioni legali da intraprendersi nei confronti di chi non lo osservi (soprattutto dinanzi a casi di grave recidiva) o nei confronti di chi, con fatti e comportamenti, vada recando pregiudizio agli altrui diritti. Applicazione di sanzioni pecuniarie da 200 a 800 euro, in caso di comportamento recidivante (così come espressamente previsto dalla legge 220, entrata in vigore il 17 giugno 2013)
  10. Invio di mirati solleciti di pagamento ai condomini morosi, decorso un mese dalla scadenza indicata nel bollettino MAV; conseguente eventuale apertura di pratica legale per l’ottenimento di decreto ingiuntivo, in tempi ridotti, nei confronti di tutti coloro che risultassero ulteriormente inadempienti nei confronti della Cassa Condominiale, con costi di gestione della pratica a carico del condomino moroso (cui verranno anche addebitati spese ed interessi maturati)
  11. Ricerca accurata dei fornitori, finalizzata ad un effettivo risparmio rispetto ai tradizionali costi gestionali, anche in funzione di un maturato e consolidato “potere commerciale” e nell’ottica di ottenere una reale soddisfazione del condomino/cliente, attraverso quel progetto che condurrà ben presto alla creazione di uno specifico NETWORK (per offrire le migliori convenzioni reperibili sul mercato, con offerte comparative anche “on line”, trasparenti, e di facile lettura).

Salva

Comments are closed.

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e performante sul nostro sito.
Cliccando ok, concordi con la nostra politica sui cookie.
Ok